La Psicologia della Salute è una branca della Psicologia che si occupa, attraverso una serie di interventi dello Psicologo, di promuovere e tutelare la salute dell’individuo e della collettività in una prospettiva bio-psicosociale. È messa in atto attraverso la prevenzione e il trattamento delle malattie e dei connessi psicologici, attraverso il miglioramento del sistema in cui l’individuo è inserito e infine attraverso politiche di salute rivolte all’intera comunità.

Le consulenze psicologiche sono finalizzate a fare chiarezza su una condizione problematica che riguarda il nostro benessere psico-fisico. Questi colloqui permettono la comprensione e la ridefinizione di tale disagio, attraverso il sostegno, l’abilitazione e la riabilitazione che forniranno all’individuo nuove strategie e strumenti per affrontare la propria vita.

Oltre che alla rilevazione di sintomatologia psicopatologica, si integrano quindi strumenti e tecniche mutuate dalla pratica diagnostica di matrice psicologico-clinica, includendo la valutazione di aspetti e processi della personalità, valutazione di atteggiamenti, modalità relazionali, livello e tipologia di competenze cognitive, struttura di personalità, ecc.

Individuale: Tale percorso permette al singolo individuo di affrontare le difficoltà, i disagi e le complessità della propria vita e di raggiungere un’adeguata consapevolezza al cambiamento. In questo modo si potranno definire obiettivi concreti e ristabilire un equilibrio psicologico soddisfacente.

Coppia: Questo percorso ha lo scopo di intervenire sugli aspetti relazionali ed organizzativi della coppia. Si affronteranno ed elaboreranno conflitti e disagi che una relazione potrebbe far emergere, causando incomprensioni e allontanamento tra i partner.

Psicoeducativa: Questa consulenza è rivolta a quei genitori che necessitano di riflettere e confrontarsi circa le dinamiche dello sviluppo di crescita dei propri figli. Potranno acquisire strumenti utili per una comunicazione funzionale in famiglia, per ridefinire le scelte educative, per saper cogliere e contenere segnali di disagio dei propri figli.