La Psicologia della Salute è una branca della Psicologia che si occupa, attraverso una serie di interventi dello Psicologo, di promuovere e tutelare la salute dell’individuo e della collettività in una prospettiva bio-psicosociale. È messa in atto attraverso la prevenzione e il trattamento delle malattie e dei connessi psicologici, attraverso il miglioramento del sistema in cui l’individuo è inserito e infine attraverso politiche di salute rivolte all’intera comunità.

La Psicologia del Benessere invece non si occupa della patologia, ma serve a migliorare la vita dell’individuo attraverso tecniche concrete, capaci di potenziare gli strumenti già in possesso dell’individuo, per portare a un livello sempre più elevato lo stato di benessere al fine di acquisire un migliore equilibrio.

La Psicologia della Salute e del Benessere insieme si occupano delle problematiche relative al ciclo di vita dell’individuo: la prima ponendo enfasi e attenzione agli aspetti di rischio, mentre la seconda si focalizza sul potenziamento delle risolse della persona.

Campi applicativi e d’intervento

Sia la Psicologia della Salute che la psicologia del Benessere hanno l’obiettivo di migliorare e potenziare la condizione di salute e benessere psico-fisico della persona, in ambito aziendale, scolastico e sportivo, attraverso:

  • La gestione dello Stress e delle Emozioni;
  • La valutazione e il trattamento dei Disturbi Psicosomatici;
  • Il potenziamento dell’Autostima e dell’Assertività;
  • L’acquisizione di una Comunicazione Efficace;
  • L’acquisizione di un metodo di studio efficace;
  • L’apprendimento del Training Autogeno e delle Tecniche di Rilassamento condotte dallo psicologo;
  • Il potenziamento delle Prestazioni Sportive e Lavorative;
  • Il superamento di Crisi Evolutive e “Blocchi”.